Guardare sempre gli altri e ciò che succede attorno a me mi impedisce di sentirMI.

Non sono presente a me stesso e mi lascio costantemente influenzare dal mondo esterno.

Esprimo giudizi e valutazioni continui su tutto e su tutti, e intanto non guardo dentro di me, laddove ospito sia il “meno bello” che il “più meraviglioso” di me.

Quando sposto l’attenzione fuori da me, non c’è più nessuno al comando della mia vita.

Così, diventa difficile trovare un equilibrio e fare scelte veramente autentiche.

La mia mente prende il sopravvento su ogni cosa, mettendo il mio cuore a tacere.

Se giro lo specchio verso di me, e do sempre meno importanza a ciò che fanno gli altri, posso partire alla ricerca del mio tesoro personale e unico: la coppa di amore e bellezza che ho da offrire.

Innanzitutto a me stesso, e poi al mondo.

E prendere finalmente il mio posto sul trono della mia esistenza, non più preoccupato di controllare l’esterno e di giudicarlo, ma completamente immerso nella mia caverna magica, le cui meraviglie potrò poi portare nel mondo, onorando in questo modo la mia unicità e originalità.

Non proverò più né invidia, né rabbia, né senso di ingiustizia, perché mi occuperò finalmente dell’unica cosa che conta veramente, ossia portare pace dentro di me, per poi espanderla attorno a me.

Céline Petitcolin

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/laviadellunione/

Servizi proposti:

https://www.lefenici.com/lettura-delle-carte-tarocchi/

https://www.lefenici.com/il-trattamento/

Condividi sui Social